I tram espongono le bandiere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Milano nei giorni di festa o per celebrare qualche occasione i tram espongono due piccole bandierine; una raffigura il simbolo della città, l’altra il tricolore.
Quando frequentavo la scuola media Majno, quella vicino al liceo classico Berchet, dalla periferia prendevo i mezzi pubblici per recarmi a scuola nel centro di Milano e mi piaceva vedere le bandierine e indovinare i motivi dell’esposizione.

In questi giorni le bandierine garriscono per ricordare le cinque giornate di Milano, eroica sollevazione popolare della città in mano agli austriaci avvenuta dal 18 al 22 marzo 1848.

Ho come l’impressione che il fatto sbiadisca sempre di più nella memoria, nella conoscenza e nella considerazione generale, sensazione confermata dal non aver trovato cenni nei principali mezzi di comunicazione.
Ma forse sono stato solo un po’ distratto.

***

Non ho mai condiviso le retorica nazional-apologetica sul Risorgimento; il processo unitario ha avuto uno sviluppo complicato ed esiti problematici per alcuni strati della popolazione e settori del territorio.
Molti non ancora risolti.

Scrive Gramsci nei Quaderni del carcere a proposito del nodo storico 1848-49:
“Fu l’impostazione politico-storica delle contraddizioni esistenti tra il Piemonte e la Lombardia. La Lombardia non voleva essere annessa, come una provincia, al Piemonte. Aveva fatto, con forze e mezzi propri, la sua rivoluzione democratica con le cinque giornate: era, forse, più italiana del Piemonte, nel senso che rappresentava l’Italia meglio del Piemonte.
[…] Il Risorgimento è uno svolgimento storico complesso e contraddittorio che risulta integrale da tutti i suoi elementi antitetici, dai suoi protagonisti e dai suoi antagonisti, dalle loro lotte, dalle modificazioni reciproche che le lotte stesse determinarono e anche dalla funzione delle forze passive e latenti come le grandi masse agricole, oltre, naturalmente, la funzione eminente dei rapporti internazionali”.

***

Alcune canzoni popolari ricordano quel periodo con ironia e scherno; l’imperatore Francesco Giuseppe era soprannominato Cecco Beppe e nota è una canzone sulla moglie; anche a Ferencz József Gyulai, importante comandante austriaco, è stata dedicata una canzone:

Annunci

4 Responses to I tram espongono le bandiere

  1. adimer ha detto:

    In verità, oggi, in ufficio, vicino alla data con cui concludo le pratiche, ho disegnato una bandierina tricolore. Pensando a tutto quello che hai detto tu. Però un omaggio a tutti quei pensieri, quei tormenti, quei morti, quella voglia di vivere… merita almeno una bandierina…
    Ciao.
    S.L.

  2. navemossa ha detto:

    Due settimane fa sono stata a Milano. La adoro! Lo dico perché me ne stupisco da sola. In realtà, fino a qualche tempo fa non era così. Non mi piaceva il suo grigiume. Oggi la guardo con occhi diversi e da altre prospettive. Non lo dire a nessuno shhhhhh…. ma mi piace soprattutto la sua cartellonistica. Ogni “reclame” alle pareti dei suoi palazzi o sulle terrazze o agli angoli delle strade, ecco, per me sono opere d’arte quasi come il Duomo.
    Ok, questo è il mio contributo alla storia delle 5 giornate 🙂

    • giuseppeb ha detto:

      Ciao Navemossa, ci sono molti modi di vivere una grande città. A me piace leggere le scritte sui muri specie quelle che lasciano gli studenti.
      Comunque non lo dirò a nessuno!

  3. popof1955 ha detto:

    Tra tutte le date delle bandierine sul frontale dei tram e bus, agli inizi mi mancava quella data, d’altronde se una delle vie più importanti si chiama XXII Marzo, un motivo c’era. Internet è un frutto recente, così la prima volta chiesi a un vigile il perchè delle bandierine. Eh già, le cinque giornate.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: