Teatro alla Scala 2012-2013

Nel 2013 ricorre il bicentenario della nascita di due grandi musicisti: Giuseppe Verdi e Richard Wagner.

Il Teatro alla Scala celebra i due musicisti con una stagione d’opera 2012-2013 spettacolare.

Tra le altre opere dopo l’inaugurazione del 7 dicembre 2012 con il Lohengrin di Wagner, si metteranno in scena anche il Ring, cioè la tetralogia wagneriana, e poi Don Carlo, Aida, Nabucco, Falstaff di Verdi. Per finire con Traviata che inaugurerà il 7 dicembre 2013 la nuova stagione.

Qui si può vedere la stagione completa.

Una stagione ambiziosa visti i tempi, con i migliori artisti mondiali, una stagione da non perdere.

La Scala solo a entrarci è uno spettacolo, si respira un’atmosfera unica, per un appassionato come me riveste anche una certa sacralità; ma il problema è che andare alla Scala è complicato e costoso. Non è agevole prenotare i biglietti e solo in platea e in alcuni palchi centrali si vede bene e si sta comodi, ma con biglietti dal costo decisamente inaccessibile.

E mentre a Milano ci sono altre sale, penso al Conservatorio o all’Auditorium, dove ascoltare musica classica, non c’è un luogo per l’opera parallelo e più accessibile della Scala.

***

Anche se un’alternativa ci sarebbe. Penso al Teatro degli Arcimboldi che ha già ospitato due stagioni della Scala quando l’edificio del Piermarini era in ristrutturazione. Un bel teatro, buona acustica, si vede bene da ogni posto. Si potrebbero replicare anche solo alcuni spettacoli della Scala promuovendo giovani artisti, concedendo un’opportunità a promettenti cantanti e musicisti. Ne scriverò a qualche istituzione.

***

Parecchi anni fa ho avuto la fortuna di fare la comparsa alla Scala. Un’esperienza meravigliosa per un appassionato vedere costruire l’opera dall’interno ascoltando le indicazioni del regista o del direttore di turno. Nella foto sono in uno dei miei migliori travestimenti: da frate con barba e parrucca in un’edizione de I lombardi alla prima crociata.

Annunci

3 Responses to Teatro alla Scala 2012-2013

  1. guardaitreni ha detto:

    Grazie per queste preziose informazioni.

  2. pennabianca ha detto:

    Bella esperienza quella di fare la comparsa in qualcosa che ti piace (l’opera) e in un luogo che ti lega altrettanto.

  3. laurin42 ha detto:

    Mi piace la musica operistica. Penso che sia un approccio indispensabile per chi ama la musica classica.
    Le mie opere preferite sono La Traviata e il Don Giovanni di Mozart.
    Adoro Il Flauto Magico!
    Love
    L

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: