Ascoltando Bach a “ufo”

Ho i miei piccoli riti propiziatori per affrontare al meglio le giornate.

Alzarmi e uscire di casa molto presto al mattino e incontrarmi con un mio amico.

Ormai da tempo alle 7 di mattina mi incontro nel centro di Milano col mio amico Frank (ne dirò altrove); un caffè, il centro vuoto di gente-rumore-traffico, quattro chiacchiere rigorosamente a colpi di sguardo perché per noi parlare così presto al mattino è molto faticoso, e la giornata lavorativa può iniziare.

In questi giorni il mio amico è in ferie, la città ancora più deserta.

Così alle 7 di mattina mi trovo a vagare nelle vie del centro in cerca di stimoli e di un bar per un caffè.

E girando-girando ne ho trovato uno, di bar, che di sottofondo diffonde musica classica; quindi nelle ultime due mattine ho ascoltato brani del grande Johann Sebastian Bach tratti dalle Variazioni Goldberg e dai Concerti Brandeburghesi. L’ultimo ascoltato oggi, il terzo movimento del terzo concerto (allegro), mi trasmette sempre un senso di allegria e di divertimento contagioso.

La giornata poteva iniziare.

***

Ad usum fabricae

Capita sempre più spesso, o camminando o sui mezzi pubblici, di ascoltare i fatti propri di persone che parlando al telefono non si curano di esprimere a voce piuttosto alta le loro considerazioni. A volte ne subisco l’invadenza altre mi divertono. Nei giorni passati ho ascoltato una signora che diceva di aver mangiato a ufo. Cioè gratis. Sull’espressione a ufo ho fatto una piccola ricerca.

Pare che i barconi che portavano i marmi per la costruzione del Duomo di Milano, che un tempo potevano giungere fino all’attuale via Laghetto, recassero la scritta A.U.F., cioè l’acronimo di ad usum fabricae (la veneranda fabbrica del Duomo), scritta che consentiva di evitare il pagamento di tasse varie e gabelle doganali.

L’uso popolare, che non è solo milanese, ne ha determinato per estensione il significato come di cosa gratuita.

Annunci

11 Responses to Ascoltando Bach a “ufo”

  1. nutriarch ha detto:

    Che poi in dialetto é rimasto “a uf “, sonoramente molto milaneseggiante !

  2. adimer passing ha detto:

    Purtroppo io ho fatto ancora in tempo a vedere barconi che portavano sabbia…..

  3. esercizidipensiero ha detto:

    ci ragionavo proprio di recente, su questo a ufo con gli amici, ci eravamo arrivati anche noi. che ridere ragionare di questo, senza internet senza correre a vedere l’iphone ma passarci del tempo e trovare la soluzione ascoltando tutti.

  4. Trutzy ha detto:

    Ciao, molto interessante la spiegazione dell’espressione a “ufo” che da noi è diventata a “uffo”. I “magna a uffo” sono gli scrocconi!!!! 😀

    • giuseppeb ha detto:

      Ciao Trutzy in questa piccola ricerca ho letto che in Toscana la scritta era: ad usum Florentinae Operae”. In definitiva la ritengo verosimile perché testimonia di un antico costume italico che pur di non pagare le tasse……

  5. penna bianca ha detto:

    A volte basta poco per iniziare bene la giornata, un caffè, un amico, buona musica. Io, per esempio, oggi ho imparato una cosa nuova : “a ufo” 🙂

  6. Grazie. Davvero interessante, ma il racconto della passeggiata al mattino con l’ascolto di Bach (stupendo) mette proprio di buon umore :).

    • giuseppeb ha detto:

      La ricerca è proprio per trovare pretesti che favoriscano il buon umore e consentano di affrontare meglio le giornate.
      Le seccature invece vengono senza ricerca alcuna.
      Ciao

  7. dafnevisconti ha detto:

    Davvero contagiosa ed entusiasmante la sonata che proponi. La tua esperienza ci dimostra quanto è bello ogni giorno adoperarci per ricercare, anche da soli. E molto interessante la spiegazione.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: