Res publica

Certo preferisco parlare d’altro. Magari di musica o di filosofia, di amici o del mal di testa che qualche volta mi visita.
Ma mi devo soffermare ancora un momento sull’attualità.

***

Dai politici di destra non mi sono mai aspettato nulla e non mi aspetto nulla; da questa destra, quella degli ultimi 20 anni, niente di niente. Se anche un raffinato umorista come er-batman afferma che è meglio il carcere che stare dentro il PDL ogni commento ulteriore è superfluo.

Però non essendo qualunquista e confidando necessariamente in una attività politica dignitosa continuo ad aspettarmi dai politici di sinistra gesti significativi. Nella mia ingenuità credevo che Penati si fosse dimesso un anno fa circa da consigliere regionale lombardo, all’inizio dell’indagine a suo carico. Invece scopro che è ancora al suo posto, tristemente accampando scuse, ponendo condizioni o rivendicando distinguo assurdi. Così non va!

Solo leggendo i giornali di oggi troviamo episodi di corruzione e malcostume quasi in ogni settore della società; oggi clamorosamente anche un’agenzia di esazione tasse.
Non so come si possa recuperare il senso della “cosa pubblica“, del bene comune, come lo intendevano i grandi scrittori del passato o qualche fondatore della repubblica. Forse con l’educazione come sosteneva John Stuart Mill; ma dopo la distruzione della scuola pubblica lo strumento educativo più potente è la televisione. Così non va!

***

Ieri sera ho guardato quasi un’ora della trasmissione televisiva Ballarò. Temevo una profonda arrabbiatura. Invece mi sono anche divertito; su tutti Crozza e Formigoni. Solo che alla fine mi sono domandato chi fosse il politico e chi il comico.

***

Per sollevare solo un poco il mio umore, tornando a casa in questo tiepido pomeriggio autunnale ho acquistato il libro Il secolo breve 1914-1991 di Eric J. Hobsbawm che non avevo e mi sono concesso un delizioso gelato artigianale di Grom.

ps: questa mattina uscendo dalla metropolitana verso le 7 ho immortalato in piazza Duomo una colonia di piccioni schierati a falange macedone intenti a sfruttare nella pavimentazione della piazza una zona di calore proveniente dalla metropolitana sottostante. Ma anche il contorno non mi dispiaceva.

Annunci

13 Responses to Res publica

  1. guardaitreni ha detto:

    Belle riflessioni. Da condividere

  2. nutriarch ha detto:

    Milano in questa foto sembra davvero bella, mai vista piazza del duomo all’alba. Per il resto la penso come te, il secolo breve incluso. Nel senso che lo prenderó.

    • giuseppeb ha detto:

      A volte Milano può anche piacere; a me piace arrivare così presto e cogliere la sensazione di risveglio che aleggia….
      Ho letto l’introduzione del libro e l’autore si pone più che come storico, come testimone del periodo 1914/1991. Mi sembra un approccio interessante perché ultimamente nei libri di storia tra date e avvenimenti mi manca la vita vissuta delle persone che attraversano i momenti cruciali della storia.

  3. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    La nausea sale, veloce, come sta salendo il desiderio di violenza, feroce.

    • giuseppeb ha detto:

      Devo dirti che sono abbastanza stupito di come molte popolazioni europee, ma non solo europee, sopportino con rassegnazione situazioni di vita sempre più difficili.
      Ma confido in una reazione “pacifica”.

  4. Trutzy ha detto:

    Ciao, da quello che ho capito anche molti di coloro che si occupano di educazione ad alti livelli lo fanno facendosi gli affari propri, posizionando i loro eredi meritevoli e non e facendo scambi di favori agli amici, che esempio possono dare???? Anche il più bravo professore italiano se utilizza la sua posizione per sistemare il figlio non è un buon educatore. Ma questa è l’Italia!!!!

  5. Bello e interessante, e bellissima la foto… stai donando un gran bel servizio a questa città :)…

  6. penna bianca ha detto:

    Dici cose interessanti e vere. Bella foto!

  7. simphonyblue ha detto:

    bellissimo! specialmente nella mattina, quando e vuoto 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: