La Traviata under 30

Piazza Duomo ore 7,30 del 5/11/2013
Solito giro mattutino verso le 7,30 in piazza Duomo.
Cosa vedo? Una folla insolita per l’ora.
Una manifestazione spontanea?
Una riunione sediziosa?
Mi avvicino cauto, la fila è silenziosa e ordinata composta da molti giovani.
Parte dalla galleria e si imbuca nella discesa per la metropolitana vicina al Museo del ‘900 come si può vedere nelle fotografie (per chi avesse seguito qualche post precedente nella prima immagine ci sono ben 2 gru).
Incomincio a intuire.
Piazza Duomo ore 7,30 del 5/11/2013.2
Nel corridoio sotterraneo che porta alla metropolitana c’è la biglietteria centrale del Teatro alla Scala e oggi iniziava la vendita dei biglietti per la prova generale de La Traviata che è riservata ai giovani sotto i 30 anni (qui altre informazioni).
Trovo lodevole l’iniziativa del teatro verso i giovani e sono rimasto piacevolmente colpito dalla presenza di tanti giovani disponibili ad ascoltare l’opera.
Tra due giorni saranno in vendita i biglietti per le repliche.
***
Anni fa ho fatto più volte la fila per assistere all’opera di apertura.
Ci si trovava il pomeriggio del giorno precedente la vendita dei biglietti con alcuni volenterosi che organizzavano la fila scrivendo i nomi secondo i tempi d’arrivo. Ogni due ore c’era l’appello fino all’apertura della biglietteria il mattino seguente e chi non si presentava alle chiamate veniva depennato.
A Milano di novembre e di notte può fare già parecchio freddo e poi mi restava anche una grande stanchezza. Ma avevo i biglietti per l’evento.
Ora di certo non lo rifarei più.
***
Per l’inevitabile l’ascolto propongo un brano tra i meno conosciuti, cioè il coro e balletto delle zingare e dei mattadori del secondo atto che precede la scena dell’insulto che Alfredo rivolge a Violetta:

Per chi ne avesse voglia su youtube digitando Traviata si possono ascoltare molte edizioni complete dell’opera.
Consiglio questa con la immensa Maria Callas!

Annunci

6 Responses to La Traviata under 30

  1. ludmillarte ha detto:

    grazie 🙂 (felice anch’io della partecipazione numerosa degli under trenta)

  2. Bibbi ha detto:

    Eravamo nello stesso posto nella stessa ora… io da over 30 guardavo un po’ invidiosa i giovani …io che ho conosciuto e ho iniziato ad amare l’opera a 18 anni, ascoltando e guardando la prima de Traviata diretta da Muti alla Scala nel ’96.

  3. adimer passing ha detto:

    Invidiabili davvero. Non solo per l’età, ma anche per la passione. In fondo è quello che manca alla “civiltà” postindustriale, postmoderna, postoccidentale, postpost, postelettronica, postconnessa postetc.
    Ciao!
    A.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: