Il mare d’inverno

Il mare d’inverno è solo un film in bianco e nero visto alla tv
e verso l’interno qualche nuvola dal cielo che si butta giù
sabbia bagnata una lettera che il vento sta portando via
punti invisibili rincorsi dai cani stanche parabole di vecchi gabbiani
e io che rimango qui solo a cercare un caffè…
il mare d’inverno è un concetto che il pensiero non considera
è poco moderno è qualcosa che nessuno mai desidera
alberghi chiusi manifesti già sbiaditi di pubblicità
macchine tracciano solchi su strade dove la pioggia d’estate non cade
e io che non riesco nemmeno a parlare con me…
Mare mare qui non viene mai nessuno a trascinarmi via
Mare mare qui non viene mai nessuno a farci compagnia
Mare mare non ti posso guardare così perché questo vento agita anche me
questo vento agita anche me…

da Il mare d’inverno di Enrico Ruggeri

Noi che viviamo nella pianura padana non ci siamo abituati.
Per noi l’inverno inizia con le prime foschie d’ottobre e finisce, se va bene, verso la fine di marzo. Con poche eccezioni di rare giornate ventose, o di sincero sole.
E poi aprile ci può ancora riservare gelide regressioni.
Il mio abbigliamento fino a maggio prevede guanti, sciarpa e cappello imbottito.

***

A me il mare piace d’inverno forse più che d’estate, e mi piace quando c’è poca folla.
Il mare d’inverno offre differenti opportunità climatiche.
Lo scorso fine settimana al mare di liguria abbiamo trovato un tempo terribile da guanti, sciarpa e cappello.
In questo fine settimana c’era invece un gran bel sole e un tempo da primavera inoltrata.
Ci è andata Francesca, ha preso il sole, messo i piedi nell’acqua e mi ha portato questa fotografia di un tramonto a Camogli.

IMG_3730

Concludo con un’evocazione leopardiana:
Primavera dintorno
Brilla nell’aria, e per li campi esulta,
Sì ch’a mirarla intenerisce il core.

da Il passero solitario di Giacomo Leopardi

Annunci

5 Responses to Il mare d’inverno

  1. righe orizzontali ha detto:

    Anche io vivo nella pianura padana. La Liguria e Ruggeri sono gli anni della mia giovinezza.

  2. tramedipensieri ha detto:

    Bellissima canzone e il mare…bè il mare è stupendo in qualsiasi stagione.
    Solo in estate la mia isola riempie le spiagge per il resto dell’anno è una meraviglia di solitudine in sua compagnia 😀

    buona serata
    .marta

  3. adimer passing ha detto:

    Per riallacciarsi alle leopardiane tristezze, mi pare di ricordare che Ruggeri aveva un appuntamento in Porta Romana con una sua ex compagna di classe che gli ha tirato un pacco.
    Due considerazioni:
    A volte quello che va male a uno può essere gioia per le orecchie degli altri.
    Se fossi stato bravo come Ruggeri avrei pubblicato un mare di Long Playng. D’inverno…
    Ciao SoG!
    A.

  4. adimer passing ha detto:

    Mi sono dimenticato di dire che andò casa un po’ triste e scrisse “Il mare d’inverno”.
    Ciao.
    A.

  5. adimer passing ha detto:

    P.S. Ma Francesca è bravissima anche come fotografa!!!
    Ciao.
    A.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: