Storia dell’arte contemporanea

La pittura astratta è astratta.
Ti sta di fronte.
Tempo fa un critico ha scritto che i miei dipinti non hanno inizio né fine.
Non lo intendeva come un complimento anche se in realtà lo era.
Era proprio un bel complimento.

Jackson Pollock

IMG_6652 - Versione 2

Mi piace il ‘900. Apprezzo le manifestazioni culturali del secolo passato specialmente quelle che si manifestano con le forme più originali; in modo particolare prediligo quelle che disorientano il senso comune.
Con queste premesse, approfittando di un’occasione unica, mi sono iscritto a un corso di storia dell’arte contemporanea presso il NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) di Milano.
Quindici lezioni settimanali di due ore che si tengono il giovedì sera con un programma molto bello (qui) che prevede anche anche uscite “sul campo”.
Il docente è molto bravo e preparato e ci sa trasmettere la sua passione per l’arte. Interagisce con noi cercando di farci esprimere quello che proviamo di fronte alle opere d’arte che ci mostra.
Per quanto il corso sia incentrato sull’arte del ‘900, in queste prime lezioni introduttive ci ha mostrato il percorso dell’arte dal periodo greco-romano ai giorni nostri da punti di vista particolari che ci hanno fatto prendere confidenza con i particolari tipi di linguaggio che si sono succeduti o ripetuti nei secoli.
Con l’ottimo suggerimento di storicizzare le opere perché i loro autori per quanto innovatori sono figli del proprio periodo storico.
Tra i quadri che ci ha mostrato uno di quelli che più mi ha colpito è stato Gas di Edward Hopper con la sua alternanza di chiari e di scuri, i ritmi del colore rosso, e i tre cerchi bianchi dei distributori come sospesi nell’ombreggiare degli alberi sullo sfondo.
gas

La sede del Naba è nell’edificio di quello che un tempo era il nosocomio chiamato Sieroterapico. Basse palazzine ottimamente ristrutturate nei pressi dei navigli.
Frequento il corso con un caro amico, per me un artista, e di solito arriviamo con discreto anticipo.
Il pomeriggio dell’ultima lezione passeggiando tra i giardini della palazzina il sole calava lento e abbiamo cercato di fermare il momento…

IMG_6805

Annunci

7 Responses to Storia dell’arte contemporanea

  1. laulilla ha detto:

    Una bella esperienza davvero e anche un bellissimo Hopper!

  2. nutriarch ha detto:

    È di Francesca il ritratto?

  3. 65luna ha detto:

    Da Me c’e’ un Premio per Te! Ciao,65Luna

  4. adimer passing ha detto:

    Ciao!
    Francesca è proprio brava! Fra un po’ dovrai curarle una personale.
    Mi piace Hopper. E anche questo soggetto è forte!
    Avrei voluto esserre appena passato di lì a far benzina.
    E invece…
    Però tornare a scuola fa sempre bene.
    (Sempre che non sia un corso di aggiornamento sull’automotivazione…….)
    Ciao.
    The gasneeder A.

  5. adimer passing ha detto:

    P.S. Anche la foto è bella! Mi immagino la scena dello scatto.
    A.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: