Piogge d’aprile

Ma dove sono andate quelle piogge d’ aprile?
Io qui le aspetto come uno schiaffo improvviso,
come un gesto, un urlo o un umore sottile fino ad esserne intriso,
io chiedo che cadano ancora sul mio orizzonte angusto e avaro
di queste voglie corsare, per darmi un’occasione ladra,
un infinito o un ponte per ricominciare…

Dalla canzone Le Piogge D’Aprile di Francesco Guccini

IMG_6883

April is the cruellest month diceva un vecchio amico.
Alcune giornate d’aprile hanno il privilegio di rinnovare il fresco ricordo dell’inverno da poco superato più che proiettarci verso il desiderio di un tepore quasi estivo.
Una pasquetta piovosa può tuttavia diventare l’occasione di un giro con Francesca nel centro di Milano e anche l’occasione per riesumare cappello e sciarpa pesanti.
Francesca è una piacevole compagnia per queste uscite e anche il centro della città si è prestato a una “girata” piacevole, nonostante la pioggia.
Siamo arrivati abbastanza presto in piazza Duomo ancora vuota di turisti.
Una rapida colazione e poi in coda, nella mistica coda delle mostre di Palazzo Reale dove non si capisce bene se si indovina la coda per la mostra giusta.
Noi volevamo vedere l’esibizione delle opere di Vassily Kandinsky della Collezione del Centre Pompidou ormai giunta al termine. A me Vassily piace a prescindere ma in ogni caso la mostra è veramente ben allestita, divisa secondo i periodi della vita dell’artista, e con l’ingresso viene fornita l’utilissima audioguida di supporto.

L’unico neo era rappresentato dalla quantità di persone presenti che a tratti mi ha impedito, almeno a me succede questo, di trovare la giusta concentrazione. Vabbè!

***

Dopo la mostra un giro per negozi, dapprima quelli prediletti da Francesca (abbigliamento…) e infine l’approdo alla libreria multimediale Feltrinelli di piazza Duomo.

Per il mio piacere ho acquistato musica del mio amato ‘900. Dischi scontatissimi di Béla Bartók, Anton Webern e Dmitrij Shostakovih.

E anche il film Arianna (titolo originale Love in the afternoon) delizioso film del 1957 diretto da Billy Wilder con Audrey Hepburn, Gary Cooper e Maurice Chevaliere.

Palazzo Reale

Io e Francesca ci siamo ripromessi di fare un’ulteriore visita della mostra di Kandinsky in una serata di questa settimana dal momento che terminerà domenica prossima.

Annunci

10 Responses to Piogge d’aprile

  1. deborahdonato ha detto:

    Cosa mi consigli di Shostakovi h?

  2. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Coraggio, tieni duro e vedrai che l’estate arriva e potrai indossare il parka con sciarpa sopra la camicia, senza il doppio maglione d’ordinanza! 🙂

    Un saluto dall’Asia (in maglietta e pantaloncini corti)

  3. Letizia Cortini ha detto:

    Sempre molto garbato nel suggerire. Mi sarebbe piaciuto vedere la mostra dell’amato Kandisky… pazienza. Grazie!

  4. roceresale ha detto:

    Guccini…

  5. quelfilosottile ha detto:

    allora io sono in una zona fortunata ..piovuto solo due giorni e poco poco ! Sereno week end allora …:))

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: