Passeggiata in una insolita Milano

Palazzo Reale

Palazzo Reale

Siamo emersi dalla metropolitana in Duomo poco prima delle 8.
Nuvole nel cielo, aria fresca quasi fredda.
Poche persone intorno.
Inizia la nostra passeggiata cittadina in questo venerdì 15 agosto.
Un giro nel centro di una città insolitamente vuota.
Poi i giardini di Villa Reale seguiti da quelli dedicati a Montanelli dove un tempo c’era lo zoo di cui è rimasta una triste vasca per le foche.
IMG_8963

All’uscita di via Manin un’improbabile bilancia pesa persone, retaggio di anni passati, mi ha sollevato più di una domanda….
IMG_8964

Siamo passati da Palazzo Moriggia in via Borgonuovo dove ha sede il museo del Risorgimento per vedere l’interessante mostra La Nebbiosa raccolta di fotografie di grandi fotografi di una Milano tra il 1950 e il 1965 che non c’è più ma dove stanno forse le chiavi per capire cosa è diventata oggi Milano.
Con una buona iniziativa degli organizzatori la mostra raccoglie le fotografie di cittadini che vogliono condividerle con tema la Milano di quegli anni.
Le fotografie vengono riprodotte ed esposte in una sala e potrebbero essere incluse nel catalogo che sarà pubblicato alla fine della mostra.

Intanto il centro si è un po’ animato, la città non è poi così vuota e c’è anche qualche turista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si è fatta ora di pranzo ci rechiamo dal nostro take away di cucina indiana di piazza San Nazaro verso porta Romana per uno spuntino speziato.

Poi lentamente verso casa.

Annunci

7 Responses to Passeggiata in una insolita Milano

  1. viola ha detto:

    Hai realizzato un ottimo reportage di Milano.Conosco bene la città perché ho lavorato anni fa.buon ferragosto .Viola

  2. aliceebianconiglio ha detto:

    Adoro quel take away… E, sì, la città non è affatto vuota. È dagli anni ’90 che non abbiamo più il deserto di Ferragosto. Peccato: a me un po’ manca. 🙂

    • giuseppeb ha detto:

      Anche a me manca quel deserto. Per abitudine le ferie le prendo ancora luglio proprio perché Milano ad agosto era così adorabilmente vuota e disponibile…
      Un passaggio dal take away indiano lo faccio spesso…
      Buona serata

  3. Trutzy ha detto:

    Sembrano le fotografie di una città fantasma! Bello!

  4. zerogravity ha detto:

    Già milano appare così in questi due giorni….:-) è sempre insolitamente accogliente e tranquilla per me. Pura poesia silente fra strade dal ricordo caotico!

  5. adimer passing ha detto:

    Secondo me, Milano c’era quando c’erano i taxi verdi e neri.
    Con i taxi gialli si era già un po’ persa.
    Con i taxi bianco/ibridi non so cosa sia.
    Ci penserò…
    Ciao.
    Il vecchio decittadinizzato A.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: