musica contemporanea e musica nuova

Recentemente ho cambiato il telefono.
Il nuovo apparecchio è come un piccolo computer con molte possibilità.
Una di queste mi ha consentito di mettere come segnale di avvertimento di arrivo di messaggi alcuni secondi della Sequenza V per trombone composta da Luciano Berio nel 1966.
La musica contemporanea è una delle mie passioni, ma è musica “di nicchia” come si usa dire.
Non passa alla televisione e raramente si ascolta alla radio.
In generale le persone non hanno consuetudine con questo genere.
Mi diverte molto quando mi arriva un avviso al telefono che propone le prime battute della Sequenza V di Berio, osservare gli sguardi perplessi di chi non conosce genere e brano.
Infondo mi diverto con poco.

***

Domani 4 ottobre si inaugura a Milano il festival 2015 “Milano Musica” dedicato al compositore Bruno Maderna.
Il titolo del festival è: Bruno Maderna e l’umanesimo possibile.
Un mese intero di concerti e incontri (programma) sulla musica contemporanea.
Alcuni concerti si potranno ascoltare su Rai Radio 3.
Domani sarò alla Scala (per questo genere musicale i biglietti si trovano sempre) a seguire un concerto con musiche di Webern, Maderna e Alban Berg. E poi seguirò sicuramente gli incontri al Museo del ‘900 e il concerto di lunedì 12 al Conservatorio.
Il richiamo all’umanesimo, la sua ricerca, è un tema che mi affascina sempre molto.

***

Voglio segnalare un’artista che ho visto in un programma televisivo.
Si tratta di Sara Loreni che ha partecipato a uno di quei programmi che scoprono talenti.
La sua esibizione è stata incredibile, originale, creativa, poetica. Una novità.
Ha costruito con un aggeggio, loop station mi pare si chiami, dal nulla il brano con una interpretazione toccante.
Almeno per me.
Si può vedere qui.

Annunci

3 Responses to musica contemporanea e musica nuova

  1. laulilla ha detto:

    Anche per me! Mi ha impressionata, però, la profonda crudeltà di questi concorsi televisivi, la logica eliminatoria che è spesso ingiusta e spietata: le lacrime di questa creatura intelligente e delicata non credo siano compensate dagli applausi, per quanto convinti (?) di tanti. Mi ha fatto stare davvero male!

  2. Letizia Cortini ha detto:

    Bella scoperta per me. Grazie Giuseppe, sei sempre pieno di interessi profondi e di sorprese 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: