Abbaco

6 settembre 2012

Evoluti

 

 

 

 

 

 

 

– Iphone
– Smartphone
– Tablet
– Supercomputer
– Calcolatori
– Regoli
– Abbaco

***

Allora entrò in bottega un vecchietto tutto arzillo, il quale aveva nome Geppetto; ma i ragazzi del vicinato, quando lo volevano far montare su tutte le furie, lo chiamavano col soprannome di Polendina, a motivo della sua parrucca gialla, che somigliava moltissimo alla polendina di granturco.

Geppetto era bizzosissimo. Guai a chiamarlo Polendina! Diventava subito una bestia, e non c’era piú verso di tenerlo.

— Buon giorno, mastr’Antonio, — disse Geppetto. — Che cosa fate costí per terra?

— Insegno l’abbaco alle formicole.

Carlo Collodi (1826-1890) – Le avventure di Pinocchio

***

Carlo Fruttero sul finire di questa piacevole intervista (dalla trasmissione “Che tempo che fa”) afferma che il libro di Collodi andrebbe riletto ogni anno perché è di una ricchezza straordinaria e può stare tra i grandi della letteratura.

***

A me ha fatto pensare: siamo poi così evoluti?

 

Annunci