Restauri (mentali)

23 maggio 2012

Pratiche burocratiche
Questa mattina ho preso un permesso perché dovevo sbrigare alcune pratiche burocratiche. Questo genere di attività mi crea ormai un grande disagio mentale perché il più delle volte non riesco a comprendere la razionalità di certe richieste. Ma tant’è!

***

Rientrando in ufficio sono passato da via Arcivescovado, la via che costeggia il lato meridionale del Duomo, e ho visto una imponente autogru che impegnava quasi tutto il passaggio. E siccome da qualche giorno ho acquistato una piccola fotocamera digitale ho fatto qualche fotografia (mi perdoneranno coloro che le fotografie le fanno sul serio).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stavano portando a livello strada, statue, capitelli, guglie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al momento ho pensato ai possibili danni provocati dal terremoto. Più tardi su un quotidiano ho letto che si tratta di un restauro della guglia centrale che da anni doveva essere fatto.

Poi toccherà anche alla Madonnina.

***

A proposito di terremoto. Abitando nei piani alti di un condominio ho subito negli ultimi mesi almeno quattro oscillazioni piuttosto preoccupanti. Dopo l’ultima scossa di qualche giorno fa mi è successo più volte di avere l’impressione che tutto mi si muovesse intorno. Con mio grande sgomento anche se in realtà nulla era accaduto.
Tra il disagio che mi provoca la burocrazia e le false percezioni di movimenti tellurici, penso e credo di avere bisogno anche io di un restauro mentale.

ps: mi sono dannato per coordinare testo e foto, e comunque il risultato non è quello che volevo. Qualcuno sa darmi suggerimenti su come impaginare? Grazie!